Blog

 

Nove associazioni ambientaliste hanno inviato una lettera congiunta al Ministro dell'Ambiente denunciando lo stato di assoluta precarietà di oltre la metà dei parchi nazionali del nostro paese. Nella missiva si legge che...

...i parchi presentano un deficit di governance che richiede un'azione immediata da parte del governo per ripristinare una situazione che possa ristabilire la norma nella gestione e possa dare il via alla rivalutazione di tale patrimonio ambientale troppo spesso sottovalutato.

Nel dettaglio, le nove associazioni (Italia Nostra, WWF, Lipu, Legambiente, Cai, Cts, Federazione nazionale Pro Natura, Mountain Wilderness e Touring Club Italiano) rivolgendosi direttamente al ministro Galletti chiedono che venga garantita la piena funzionalità degli enti parco al fine di consentire una forte e reale tutela a favore della biodiversità (sia sotto il profilo della flora che della fauna) che tali ambienti custodiscono.

A preoccupare maggiormente le associazioni in questione vi concorrono soprattutto il parco del Vesuvio, del Cilento e quello della Sila: grandi realtà del nostro mezzogiorno che al momento risultano commissariate, pregiudicando notevolmente la qualità del lavoro svolto al loro interno. Ai tre parchi appena citati se ne sommano altri nove che presentano forti irregolarità nella loro governance: tre di essi sono senza presidente, sei senza consiglio direttivo e cinque senza direttori. 

Alla luce di ciò 12 parchi nazionali su 24 istituiti sul nostro territorio, risultano essere in una situazione estremamente precaria tanto da inficiare pesantemente il loro corretto funzionamento. 

Nel concludere la loro lettera, le nove associazioni ambientaliste impegnate in quest'iniziativa esortano il ministro a provvedere quanto prima a riportare la situazione alla normalità procedendo alla nomina di presidenti e consigli direttivi, in modo da mettere gli enti parco nella condizione di poter operare nel pieno possesso delle loro facoltà: l'obiettivo finale è la messa in atto di piani di programmazione a tutela dei parchi oltre che definire obiettivi comuni di tutela della biodiversità che possano essere condivisi e perseguiti da tutti i parchi nazionali del nostro paese.

SAI Ambiente

La SAI Ambiente è la divisione che da anni garantisce standard di qualità ed eccellenza per la riqualificazione dell'ambiente e del territorio.
Leggi Tutto >>

SAI Services

La SAI Services realizza opere edilizie, come rifacimento o realizzazione di nuove coperture. Inoltre offre l’installazione e noleggio di opere provvisionali.
Leggi Tutto >>

SAI Consulting

La SAI Consulting è la divisione che nasce per focalizzarsi alla valutazione dei rischi relativi all’amianto negli edifici, sulle procedure operative ed amministrative di controllo
Leggi Tutto >>