Blog

 

 

Mai intervenire autonomamente su materiali in amianto!

L'amianto conosciuto in gergo con il nome di 'Eternit' è un materiale che negli anni scorsi è stato molto utilizzato. Questo elemento fibroso veniva combinato con il cemento per realizzare coperture, canne fumarie, tubi per acquedotti e quant'altro.

La cessazione dell'impiego dell'amianto ha avuto inizio con 'l'art. 6, comma 3, e dell'art. 12, della legge 27 marzo 1992, n. 257'. Tuttavia, spesso notiamo ancora manufatti in cemento amianto che andrebbero eliminati come recita la normativa vigente. La prima cosa da fare è quella di effettuare con urgenza una verifica per valutare le condizioni ed eventualmente procedere ad una rimozione.

In presenza di materiali con probabile componenti in amianto occorre affidarsi a personale qualificato nel settore ovvero a delle aziende autorizzate. Il nome di queste ditte va ricercato presso la Camera di Commercio che mette a disposizione dell'utente un elenco specifico. Potrete ovviamente trovare anche il nostro.


L'intervento della ditta specializzata è basilare.

La verifica della ditta autorizzata è di fondamentale importanza per capire se conviene rimuovere l'amianto o provvedere ad un incapsulamento. Incapsulare l'amianto è molto più conveniente che rimuoverlo poiché la spesa diventerebbe davvero eccessiva. Infatti, bisognerebbe affrontare costi di rimozione, di smaltimento ed infine, quelli di sostituzione.

Gli operatori specializzati possono intervenire applicando l'incapsulamento dell'amianto o il confinamento e rivestimento. La prima alternativa è quella adottata nella stragrande maggioranza dei casi. Il sopralluogo ed il parere dei tecnici sono indispensabili perché la copertura in questione deve apparire funzionale e poco deteriorata. Molte coperture infatti, sono decennali e sono rigorosamente da rimuovere poiché non è possibile impermeabilizzarle dato che i rivestimenti incapsulanti non renderebbero.

Se si decide per l'incapsulamento dell'amianto, le parti verranno trattate con elementi sintetici in modo da intrappolare le fibre di amianto ed impedirne il rilascio dannoso per ambiente ed esseri umani. L'incapsulamento dell'amianto blocca repentinamente la dispersione di fibre tossiche conservando la copertura e molti proprietari optano per questa soluzione molto meno onerosa di un nuovo rivestimento. Inoltre, il rivestimento acquista potere antivegetativo, estetico, ecologico e fortemente resistente agli agenti atmosferici avversi.

Quali sono le metodiche dell'incapsulamento dell'amianto.

L'incapsulamento dell'amianto può essere effettuato tramite impregnanti o ricoprenti. I prodotti impregnanti riescono a penetrare su tutta la superficie della copertura e a trattenere le fibre tossiche che vengono fissate alla matrice cementizia.

I materiali ricoprenti invece, intervengono direttamente sulla superficie della copertura formando su di essa una spessa pellicola protettiva che impedisce alle fibre di distaccarsi e nello stesso tempo, protegge altamente dai raggi ultravioletti.

I materiali ricoprenti sono combinati con pigmenti e additivi che rinforzano la protezione. Molte ditte, per rendere ancora più efficace il trattamento utilizzano entrambi le soluzioni. Per tutti e due i casi, occorre trattare preventivamente la superficie che deve risultare pulita alla perfezione per garantire l'adesione di impregnanti e ricoprenti.

Sui manufatti da trattare, spesso si rileva la presenza di muschi e licheni che pregiudicherebbero il risultato finale. Se il lavoro non viene eseguito a regola d'arte, le fibre potrebbero rilasciare elementi tossici nell'ambiente.
Le operazioni vanno fatte da personale specializzato e provvisto di tutte le autorizzazioni e sopratutto dotato di mezzi idonei.

La pulizia delle coperture in amianto cemento non è facilissima come potrebbe sembrare ed occorrono attrezzature capaci di recuperare eventuali fibre rilasciate e trattare le acque di lavaggio.

La ditta che esegue i lavori deve rilasciare un 'attestazione di conformità'.

A lavori ultimati, l'azienda che ha eseguito il trattamento di incapsulamento dell'amianto è tenuta a rilasciare al proprietario dell'immobile un attestazione di conformità. Lo stesso proprietario, come disposto dalle leggi in materia, dovrà provvedere periodicamente a far monitorare l'andamento del trattamento che ha subito la copertura.

Il programma di manutenzione e controllo prevede delle verifiche per constatare se la copertura ha subito distacchi e se ci sono eventuali infiltrazioni. In casi del genere, la ditta dovrà procedere al ripristino delle parti deteriorate per garantire efficienza al manufatto.

I prezzi dell'incapsulamento dell'amianto non sono standard e dipendono dalle ditte specializzate e dalla complessità del lavoro. Per farti il miglior prezzo abbiamo bisogno di fare un sopralluogo. Contattaci per richiedere un preventivo gratuito.


SAI Ambiente

La SAI Ambiente è la divisione che da anni garantisce standard di qualità ed eccellenza per la riqualificazione dell'ambiente e del territorio.
Leggi Tutto >>

SAI Services

La SAI Services realizza opere edilizie, come rifacimento o realizzazione di nuove coperture. Inoltre offre l’installazione e noleggio di opere provvisionali.
Leggi Tutto >>

SAI Consulting

La SAI Consulting è la divisione che nasce per focalizzarsi alla valutazione dei rischi relativi all’amianto negli edifici, sulle procedure operative ed amministrative di controllo
Leggi Tutto >>